Condividi, , Google Plus, LinkedIn,

Stampa

Pubblicato in:

ICE sulle Schwäbische Alb

La Redazione ha visitato i cantieri della linea ad Alta Velocità (ICE, Inter City Express) Stoccarda-Ulm, parte integrante del Corridoio europeo Parigi-Bratislava/Budapest

La nuova tratta ad Alta Velocità (Neubaustrecke, NBS) Wendlingen-Ulm proietterà nel futuro il trasporto ferroviario nel Land tedesco del Baden-Württemberg. Insieme al progetto di ristrutturazione del nodo di Stoccarda “Stuttgart 21”, al quale si interconnette nella parte settentrionale – a Est dell’aeroporto -, la nuova infrastruttura progettata per far viaggiare i convogli a 250 km/ora consentirà viaggi più agevoli non solo nella Regione, ma anche sui percorsi internazionali attraverso la Germania.

La linea avrà un impatto molto limitato sul Giura Svevo (Schwäbische Alb), poiché oltre la metà del tracciato si snoderà in galleria: sui 59,6 km della tratta Wendlingen-Ulm sono infatti presenti nove tunnel, per un totale di 30,4 km, mentre altrove il tracciato si svilupperà quasi sempre parallelamente all’asse dell’Autostrada A8.

Trentasette tra ponti e viadotti, tra cui spiccano quelli sul Neckar e sulla valle del Fils, completano le opere d’arte. Sull’asse principale della linea AV Stoccarda-Wendlingen (25,2 km), ricadente nel progetto Stuttgart 21, sono invece presenti 10,2 km di gallerie (il 40,6% del tracciato) nonché i viadotti sulla Denkendorfer Tal (175 m) e sulla Sulzbachtal (386 m). L’opera principale di questa tratta sarà il Fildertunnel (9.468 m), la terza galleria ferroviaria più lunga della Germania dopo il Landrücken Tunnel (10.779 m) e il Mündener Tunnel (10.514 m), ambedue situati sulla linea AV Hannover-Würzburg. Costruttivamente, la linea Wendlingen-Ulm è stata suddivisa in otto lotti principali, che di seguito saranno analizzati in dettaglio. Due lotti sono già terminati e in esercizio dal 2007.

  • L’inquadramento corografico dell’intervento
    L’inquadramento corografico dell’intervento
    L’inquadramento corografico dell’intervento
  • Il tunnel Bossler
    Il tunnel Bossler è costituito da due tubi paralleli a binario unico, collegati tra loro da by-pass a intervalli di 500 m. In caso di emergenza, ogni canna funge da vie di fuga per l’altra
    Il tunnel Bossler è costituito da due tubi paralleli a binario unico, collegati tra loro da by-pass a intervalli di 500 m. In caso di emergenza, ogni canna funge da vie di fuga per l’altra
  • La sezione trasversale del Filstalbrücke
    La sezione trasversale del Filstalbrücke
    La sezione trasversale del Filstalbrücke
  • Tratta Ulm-Wendlingen
    La planimetria e l’altimetria della tratta Ulm-Wendlingen
    La planimetria e l’altimetria della tratta Ulm-Wendlingen
  • Il portale meridionale
    Il portale meridionale del tunnel Albabstieg, sovrappassato dai binari della linea per Ehingen
    Il portale meridionale del tunnel Albabstieg, sovrappassato dai binari della linea per Ehingen
  • I binari in uscita
    I binari in uscita dalla stazione di Ulm sottopassano lo strallato Ludwig Erhard Bridge prima di imboccare il tunnel Albabstieg
    I binari in uscita dalla stazione di Ulm sottopassano lo strallato Ludwig Erhard Bridge prima di imboccare il tunnel Albabstieg
  • Le principali opere della tratta Ulm-Wendlingen
    Le principali opere della tratta Ulm-Wendlingen in pillole
    Le principali opere della tratta Ulm-Wendlingen in pillole

Il Lotto 2.1 A/B

Questo primo lotto, di circa 9 km, si interconnette con il nodo di Stoccarda tramite il ponte sul Neckar (136 m), nel punto più basso del tracciato (270 m slm). Superato il fiume, la linea AV si allaccia all’esistente linea Plochingen-Tübingen tramite il tunnel Kleine Wendlinger Kurve (494 m), e poco oltre riceve il traffico merci da Nord grazie a una rampa che sottopassa in galleria (173 m) la A8.

Entrambi i raccordi, a binario singolo, sono progettati per velocità di 80 km/ora. Dopo circa 1 km, la NBS imbocca il tunnel Albvorland (8.176 m), a doppio fornice e singolo binario, per poi riaccostarsi all’Autostrada A8 a Sud di Kirchheim unter Teck. I lavori per questo primo lotto, che termina 2 km dopo nel comune di Jesingen, saranno eseguiti da Implenia (gallerie), dalla JV Max Bögl/Leonhard Weiss (ponte sul Neckar) e dalla JV Leonhard Weiss/Fischer Weilheim, che si occuperà del tratto terminale e del successivo Lotto 2.1 C.

Il Lotto 2.1 C

Questa sezione, lunga 5 km, segna l’inizio della salita verso i rilievi del Giura Svevo. Da Weilheim an der Teck la linea si snoda parallelamente all’Autostrada A8, seguendone il tracciato e le pendenze fino all’area di parcheggio di Aichelberg, sottopassata da una galleria di 253 m. Da qui la NBS inizierà la salita di 16 km, separandosi dalla A8 con una pendenza del 3,1% per 1,5 km. Il Lotto 2.1 c, che include anche tre ponti da 50/60 m per scavalcare il fiume Lindach e le strade L1200 ed L1214, termina al portale occidentale del tunnel Bossler.