Condividi, , Google Plus, LinkedIn,

Stampa

Pubblicato in:

Una scelta difficile ampiamente ripagata

La Redazione di “Strade & Autostrade” ha visitato il cantiere della Tangenziale di Treviso sulla S.R. 53 dove l’Impresa A.E.B. Costruzioni Generali sta realizzando la nuova pavimentazione in asfalto con macchine Atlas Copco

Accompagnati dal Sig. Luca Alberighi, Agente per l’area Veneto della Divisione Road Construction Equipment di Atlas Copco Italia, abbiamo incontrato il Geom. Sebastiano Pastorelli, Direttore di cantiere della A.E.B. Costruzioni Generali Srl.

Il cantiere

Il lavoro consiste nell’intervento di manutenzione ordinaria sulla Tangenziale di Treviso. La Committente è Veneto Strade SpA. I lavori sono iniziati il 26 Settembre e terminati il 7 Ottobre. Si è trattato di un Accordo Quadro stipulato con la Stazione Appaltante Veneto Strade SpA della durata di 18 mesi dalla data di consegna dei lavori, che ha tenuto impegnata la A.E.B. Costruzioni Generali Srl nella manutenzione ordinaria delle pavimentazioni stradali in gestione della Committente. In una magnifica giornata di inizio autunno il cantiere già avviato da alcuni giorni presentava un tratto finito di 4,5 km sulla Tangenziale di Treviso sulla carreggiata in direzione di Silea. Tre macchine Dynapac al lavoro di riasfaltatura e compattazione per una larghezza di stesa da 4,8 a 6 m procedevano a ritmo sostenuto e ben organizzato, la nuova finitrice SD2500WS con trazione a sei ruote era alimentata costantemente da bilici di 320 q e stendeva un uniforme strato di 3 cm d’asfalto Split Mastix Asphalt ad una temperatura che oscillava attorno ai 175 °C. L’asfalto ad alto modulo proveniva da un impianto dislocato a circa 20 km. Al seguito, un rullo di ultima generazione Dynapac CC2300 che, con l’ausilio di un CC222HF, in poche passate compattava il manto in modo uniforme con funzioni di alta frequenza e bassa ampiezza.

  • Il Big Sonic Ski
    Il Big Sonic Ski
    Il Big Sonic Ski
  • Il Geom. Sebastiano Pastorelli, Direttore di cantiere della A.E.B. Costruzioni Generali Srl
    Il Geom. Sebastiano Pastorelli, Direttore di cantiere della A.E.B. Costruzioni Generali Srl
    Il Geom. Sebastiano Pastorelli, Direttore di cantiere della A.E.B. Costruzioni Generali Srl
  • Il nuovo rullo CC2300 con compattazione ad alta frequenza
    Il nuovo rullo CC2300 con compattazione ad alta frequenza
    Il nuovo rullo CC2300 con compattazione ad alta frequenza
  • L’intervento di manutenzione straordinaria con stesa di manto d’asfalto ad alto modulo Split Mastix con spessore di 30 mm
    L’intervento di manutenzione straordinaria con stesa di manto d’asfalto ad alto modulo Split Mastix con spessore di 30 mm
    L’intervento di manutenzione straordinaria con stesa di manto d’asfalto ad alto modulo Split Mastix con spessore di 30 mm
  • La pulsantiera a terra di sinistra
    La pulsantiera a terra di sinistra
    La pulsantiera a terra di sinistra
  • Il sistema di livellazione longitudinale integrato con tre punti di lettura su una barra di 13 m della vibrofinitrice Dynapac SD2500WS
    Il sistema di livellazione longitudinale integrato con tre punti di lettura su una barra di 13 m della vibrofinitrice Dynapac SD2500WS
    Il sistema di livellazione longitudinale integrato con tre punti di lettura su una barra di 13 m della vibrofinitrice Dynapac SD2500WS
  • Il sistema di livellazione longitudinale integrato con tre punti di lettura su una barra di 13 m della vibrofinitrice Dynapac SD2500WS
    Il sistema di livellazione longitudinale integrato con tre punti di lettura su una barra di 13 m della vibrofinitrice Dynapac SD2500WS
    Il sistema di livellazione longitudinale integrato con tre punti di lettura su una barra di 13 m della vibrofinitrice Dynapac SD2500WS
  • Sulla finitrice e sui rulli gli operatori si coordinano in continuo
    Sulla finitrice e sui rulli gli operatori si coordinano in continuo
    Sulla finitrice e sui rulli gli operatori si coordinano in continuo
  • Il rullo tandem CC2300 ha i tamburi divisi per operazioni anche in spazi ristretti
    Il rullo tandem CC2300 ha i tamburi divisi per operazioni anche in spazi ristretti
    Il rullo tandem CC2300 ha i tamburi divisi per operazioni anche in spazi ristretti
  • I due rulli, CC2300 e CC222HF, lavorano in sinergia sulla Strada Regionale 53
    I due rulli, CC2300 e CC222HF, lavorano in sinergia sulla Strada Regionale 53
    I due rulli, CC2300 e CC222HF, lavorano in sinergia sulla Strada Regionale 53
  • La sede della A.E.B. Costruzioni Generali Srl
    La sede della A.E.B. Costruzioni Generali Srl
    La sede della A.E.B. Costruzioni Generali Srl

Un interessante connubio

Abbiamo chiesto al Geom. Sebastiano Pastorelli, Tecnico con grande esperienza di opere su cantieri stradali, quali fossero le sue impressioni sulla nuova finitrice Dynapac SD2500WS. “La macchina ha due grandi particolarità – ha esordito Pastorelli -: è molto facile da usare anche se tecnologicamente molto avanzata e, soprattutto, è silenziosa; queste doti sono state apprezzate dai nostri operatori che sanno anche di poter contare su una assistenza continua in ogni momento da parte del fornitore che è in grado di dare il giusto suggerimento per migliorare la produttività e aumentare la qualità del lavoro.

La silenziosità, caratteristica molto evidente

In realtà anche noi possiamo confermare che la rumorosità è ridotta al minimo durante il lavoro. Il Sig. Alberighi ci conferma che il basso livello di rumore percepito è stato ottenuto per tre particolari interventi sulla vibrofinitrice: il primo sulla ventola di raffreddamento del motore che non è più montata direttamente sull’asse dello stesso ma può ridurre o aumentare il numero di giri indipendentemente perché è azionata da un motore idraulico e controllata termostaticamente; il secondo attraverso la modalità Dynapac Eco-Mode che è un processo che consente alla macchina di lavorare a 1.600 giri senza pregiudicare la produttività garantendo contestualmente un basso livello di rumorosità, un risparmio del carburante nonché un’ottima coibentazione del vano motore e della cabina. Terzo sotto la postazione di guida sono stati montati speciali isolatori in gomma che aumentano anche il comfort dell’operatore.

La facilità di comando

Perché sia facile da usare lo chiediamo al Direttore di cantiere Geom. Pastorelli che con entusiasmo conferma che la vibrofinitrice SD2500WS ha comandi molto intuitivi. “Il nostro Personale operativo addetto ad operare sulla macchina è stato addestrato e formato direttamente dai Tecnici Atlas Copco. Il menu e l’invio alle singole operazioni consente loro di accedere facilmente al programma prescelto. Attraverso opportuni codici, la vibrofinitrice può fare la sua autodiagnosi ponendo in evidenza qualsiasi problema si dovesse presentare. Il nuovo software gestionale PaveManager 2.0 comprende funzionalità avanzate quali i parametri di stesa. Permette anche un valido monitoraggio dell’intero processo, garantendo così una lavorazione costante e precisa”. Dopo il primo approccio, ci siamo resi conto che il Geom. Sebastiano Pastorelli è non solo un bravo Manager ma anche un Tecnico preparato e profondo conoscitore di macchine stradali. Abbiamo chiesto se ci avesse potuto dare la sua disponibilità a rispondere ad alcune domande, e alla risposta affermativa, ci siamo preparati per poter approfondire con lui gli aspetti tecnico organizzativi e soprattutto quale fosse il rendimento, i risultati delle macchine Dynapac all’opera in cantiere e se le sue aspettative fossero soddisfatte.