Condividi, , Google Plus, LinkedIn,

Stampa

Pubblicato in:

José Costa Braga: l’uomo che… unisce l’Europa

Intervista a José Costa Braga, Presidente di ASECAP, l’Associazione europea delle Società Concessionarie di autostrade, ponti e tunnel a pedaggio

Siamo a Bruxelles, ancora un po’ fredda in questo periodo, ma pur sempre affascinante e ricca di interessanti contrasti. In questi decenni, tra l’altro, il fatto di essere diventata il centro dell’Unione Europea ha riportato sulla Capitale belga l’attenzione internazionale che merita. Non abbiamo molto tempo per dilungarci a scoprire quelli che sono i classici luoghi comuni culinari che la città generosamente offre (cioccolato, birra rossa e cozze con patatine fritte), perché chi ci attende è José Costa Braga, Presidente di ASECAP, l’Associazione europea delle Società Concessionarie di autostrade, ponti e tunnel a pedaggio.

Giunti presso la sede, prima di entrare nell’ufficio del nostro ospite ci sembra doveroso dare alcuni dettagli dell’Associazione. Le sue origini risalgono al 1973, quando i rappresentanti delle Società Concessionarie di Italia, Spagna, Francia, Grecia, Portogallo, Norvegia ed Austria decisero di riunirsi regolarmente, e in forma strutturata, attraverso la creazione del SECAP, il Segretariato delle Società Concessionarie di autostrade a pedaggio. Il SECAP operava pertanto come luogo privilegiato per lo scambio di conoscenze ed esperienze sulle varie tematiche relative al trasporto stradale, tra Società operanti nello stesso settore a livello europeo.

All’inizio degli anni Novanta poi, con l’avvento del mercato interno e il rapido sviluppo dell’integrazione europea, i Rappresentanti del SECAP ritennero opportuno dare una svolta decisiva alle loro attività e convennero sull’opportunità di costituire una vera e propria Associazione in grado di interagire con le Istituzioni comunitarie e di esprimere – attraverso una sola voce – le posizioni e le esigenze dei Concessionari autostradali europei. L’8 Febbraio 1993 venne dunque costituita l’Associazione ASECAP: all’epoca era composta dai sette membri fondatori, i quali gestivano in complesso una rete autostradale a pedaggio di circa 16.000 km; oggi è diventata una rete di oltre 50.000 km, membri associati inclusi.