Condividi, , Google Plus, LinkedIn,

Stampa

Pubblicato in:

La “formazione” vincente per la cultura della sicurezza

Il centro di formazione e ricerca Merlo e Volvo CE Italia hanno siglato un accordo per organizzare e gestire le attività formative degli operatori e conducenti di macchine movimento terra. I Giornalisti della Stampa Tecnica Specializzata sono stati invitati al CFRM per una giornata di un Corso pratico di formazione e addestramento operativo con l'uso in sicurezza sull'escavatore Volvo ECR88PLUS girosagoma

Gli operatori spesso non conoscono a fondo le macchine e le attrezzature di lavoro ed il più delle volte imparano ad usarle sul campo, magari in modo del tutto errato: la superficialità e il mancato rispetto delle più elementari regole di sicurezza e di buon senso sono infatti tra le cause principali degli incidenti sul lavoro.

Immagini

  • Con la presentazione ufficiale dei Corsi Macchine Movimento Terra, disponibili a partire da Maggio 2014, CFRM e Volvo CE Italia offrono agli operatori l’opportunità di frequentare il Centro più qualificato a livello nazionale per questo tipo di formazione
    article_4802-img_2261
    Con la presentazione ufficiale dei Corsi Macchine Movimento Terra, disponibili a partire da Maggio 2014, CFRM e Volvo CE Italia offrono agli operatori l’opportunità di frequentare il Centro più qualificato a livello nazionale per questo tipo di formazione
  • Il Dott. Paolo Peretti, Direttore del Centro Formazionee Ricerca Merlo Srl (CFRM), e la Dott.ssa Elena Pallicelli, Direttore Marketing di Volvo CE Italia SpA
    article_4802-img_2262
    Il Dott. Paolo Peretti, Direttore del Centro Formazionee Ricerca Merlo Srl (CFRM), e la Dott.ssa Elena Pallicelli, Direttore Marketing di Volvo CE Italia SpA
  • L’escavatore cingolato Volvo ECR88Plus al lavoro
    article_4802-img_2263
    L’escavatore cingolato Volvo ECR88Plus al lavoro
  • I Giornalisti specializzati attendono il loro turno per effettuare la prova pratica sull’escavatore Volvo
    article_4802-img_2264
    I Giornalisti specializzati attendono il loro turno per effettuare la prova pratica sull’escavatore Volvo
  • Il gruppo di Giornalisti delle Testate specializzate durante il Corso di formazione il giorno 29 Aprile scorso
    article_4802-img_2265
    Il gruppo di Giornalisti delle Testate specializzate durante il Corso di formazione il giorno 29 Aprile scorso

Diventa quindi di fondamentale importanza approfondire la complessità e la criticità della gestione di mezzi evoluti per dotare gli operatori di strumenti conoscitivi, di metodi e tecniche di analisi per affrontare in modo consapevole la gestione quotidiana di macchine spesso semplici da usare ma potenzialmente pericolose se affidate a mani inesperte o non adeguatamente preparate.

Nel processo di apprendimento le simulazioni e le esercitazioni pratiche rivestono quindi un ruolo primario. L’attuazione del nuovo Accordo Stato/Regioni, entrato in vigore il 12 Marzo 2013, ha promosso in modo ancora più stringente la cultura della formazione per gli operatori addetti all’uso delle macchine. Il miglioramento della professionalità attraverso la formazione deve tendere a sviluppare al meglio l’attitudine degli operatori alla sicurezza ed all’efficiente utilizzo delle macchine per trasformare il cantiere in un luogo ancora più sicuro all’insegna dell’efficienza.

Il nuovo Accordo ha, tra le altre, reso necessaria una specifica abilitazione professionale per gli operatori delle Macchine Movimento Terra.

Un progetto di formazione tra Leader

Questo scenario ha favorito l’incontro di due tra le realtà leader nel panorama italiano della formazione e  del movimento terra; il Centro Formazione e Ricerca Merlo Srl (CFRM) e Volvo Construction Equipment Italia SpA.

CFRM (www.cfrm.it), soggetto accreditato dalla Regione Piemonte per la formazione professionale continua, ha iniziato la sua attività di erogazione dei Corsi di formazione nel 2005 prima in Piemonte e successivamente in tutta Italia ed anche all’estero. L’ambito didattico abbraccia Corsi di formazione per operatori di macchine operatrici industriali, per le costruzioni, per l’agricoltura e per l’igiene urbana e, dal 2013, i Corsi previsti dall’Accordo Stato/Regioni del 22 Febbraio 2012, inclusi quelli relativi alle macchine movimento terra. Era alla ricerca del Partner ideale con il quale sviluppare quest’ultimo progetto di formazione. Volvo CE, uno dei principali marchi nel mondo delle macchine per costruzioni, cantieri, edilizia,  infrastrutture, industria, movimentazione materiali e riciclaggio, costruzioni e manutenzioni stradali, è attenta da sempre alla formazione degli operatori. Il comportamento dell’operatore fa la differenza, in quanto principale responsabile del consumo di carburante, della produttività della macchina, della pianificazione del lavoro e dell’utilizzo in sicurezza.

Nel Dicembre 2013 è stato siglato l’accordo tra CFRM e Volvo CE Italia per organizzare, gestire, realizzare le attività formative degli operatori e conducenti di macchine movimento terra.

L’impegno di Volvo CE Italia e di CFRM

Volvo CE Italia è impegnata da tempo nella promozione dell’uso sicuro, nel rispetto degli obblighi di Legge, dei mezzi di lavoro quali pale gommate, escavatori e altre macchine movimento terra e da costruzione.

A tale scopo, ha iniziato ad individuare e qualificare dei soggetti Partner nelle varie Regioni italiane in grado di erogare servizi formativi conformi al nuovo Accordo Stato/Regioni e rispondenti agli elevati standard di qualità, sicurezza, rispetto dell’ambiente che sono i valori chiave di Volvo CE.

Per le Regioni Piemonte, Liguria e Valle d’Aosta e, ove servisse, anche su tutto il territorio nazionale, il  oggetto Partner qualificato da Volvo CE Italia è il Centro Formazione e Ricerca Merlo Srl (CFRM) di San Defendente di Cervasca (CN).

Nel periodo Dicembre 2013-Aprile 2014, Volvo CE Italia ha messo a disposizione i propri dimostratori e specialisti di prodotto per la formazione degli Istruttori CFRM sul prodotto specifico, con il supporto per preparare il modulo finale del Corso Macchine Movimento Terra, anche attraverso simulazioni e test del format studiato. I Corsi verranno realizzati su macchine Volvo CE, con condizioni particolari riservate ai Clienti Volvo CE.

CFRM è dotato di una apposita struttura organizzativa per la progettazione, erogazione e gestione del processo di formazione, anche mediante la dotazione di appositi software gestionali professionali e proprio personale istruttore.

CFRM è in grado di fornire tutto ciò che serve per l’erogazione altamente professionale dei Corsi: aule didattiche, campi prove, docenti formatori ed istruttori, mezzi ed attrezzature, tutto nel rispetto dei requisiti dell’Accordo Stato/Regioni, incluso il rilascio degli attestati di abilitazione in quanto soggetto accreditato in Regione Piemonte per la formazione professionale continua.

Obiettivo di CFRM è erogare tutti i Corsi previsti dall’Accordo ed avere una significativa copertura territoriale attivando centri di formazione affiliati sul territorio nazionale ed internazionale.

Far crescere gli operatori “in-formati”

Con la presentazione ufficiale dei Corsi Macchine Movimento Terra, disponibili a partire da Maggio 2014, CFRM e Volvo CE Italia offrono agli operatori l’opportunità di frequentare il Centro più qualificato a livello nazionale per questo tipo di formazione.

Sarà così possibile ottenere l’abilitazione professionale, il cosiddetto ”patentino”, il documento di  qualificazione più importante nel lavoro che l’operatore svolge ogni giorno.

Iscrizione al Club Operatori di Volvo CE Italia

L’iscrizione al Corso ed il conseguimento dell’abilitazione prevede anche l’automatica registrazione gratuita al Club Operatori di Volvo CE Italia, la community dove ogni operatore di macchine movimento terra è il benvenuto e che riserva vantaggi esclusivi ai suoi membri, tra cui la possibilità di partecipare a competizioni dedicate, partecipare alla Gran Finale Europea sfidando i migliori operatori provenienti da tutta Europa, prendere parte a contest online per vincere gadget Volvo e tanto altro.

CFRM, una crescita continua (dati 2013)
  • 50.000 m2 di aree per le prove e per l’addestramento operativo;
  • 30.000 ore di formazione;
  • 2.148 allievi provenienti da 29 Paesi hanno partecipato ai Corsi di formazione;
  • 900 m2 di aule e laboratori;
  • 647 Aziende ed Enti hanno dato la loro preferenza;
  • CFRM è parte del Gruppo Merlo, leader nella progettazione e produzione integrata di macchine ad alta tecnologia per l’edilizia, l’agricoltura, l’industria e l’igiene urbana.
Conclusioni

Anche se l’applicazione dell’obbligo di abilitazione all’uso delle macchine operatrici con il “Decreto del Fare” entrerà in vigore il 22 Marzo 2015, rimane l’obbligo di formazione codificato in modo chiaro e completo dal Decreto Legislativo 81/2008 che comporta grandi rischi di responsabilità civile e penale per chi non è ancora in regola.

Da non trascurare la copertura assicurativa, perché molte Compagnie di assicurazione hanno da tempo modificato le condizioni di garanzia, escludendo la copertura di danni causati da macchine operatrici  condotte da Personale non abilitato a Norma delle Leggi in vigore. Aver partecipato al Corso di formazione della CFRM ci ha resi consapevoli che la prevenzione operata dalle Imprese a protezione dei rischi nell’ambiente di lavoro è fondamentale per proteggere la salute e la sicurezza dei lavoratori attraverso azioni di buon senso e di buona volontà.