Condividi, , Google Plus, LinkedIn,

Stampa

Pubblicato in:

Nel 2015, INTERMAT va oltre

L'appuntamento imperdibile delle attrezzature e tecniche per l'industria edile, che si terrà a Parigi dal 20 al 25 Aprile 2015, rafforza il proprio DNA: competenza, innovazione, networking. Tendenze di crescita che rischiarano lo scenario dei mercati francesi ed europei

Dopo gli anni di crisi, largo all’ottimismo. I Produttori e Costruttori di macchine e attrezzature mostrano la propria fiducia per i prossimi anni. Per il SEIMAT un aumento del 5% delle vendite è previsto sin da ora per il 2014. Il buon livello di ordini va in questa direzione. Il mercato beneficerà della realizzazione degli investimenti annunciati dai noleggiatori e della necessità di rinnovare il parco obsoleto delle attrezzature acquistate negli anni euforici antecedenti al 2009.

Immagini

  • article_5044-img_2466
  • article_5044-img_2467
  • article_5044-img_2468
  • article_5044-img_2469
  • article_5044-img_2470

L’Associazione dei Costruttori di attrezzature edili prevede anche che l’attività dovrebbe arrivare a questo livello di crescita almeno fino al 2017. Ricordiamo che la Francia è il secondo mercato europeo del settore edile con 206,6 miliardi di fatturato (fonte Euroconstruct 2012): questa inversione di tendenza sarà percepita anche in Europa. Secondo Euroconstruct, tutti i settori (residenziale, non residenziale, Ingegneria Civile) dovrebbero, per diversi anni, aumentare in termini di volume e fra i primi Paesi a beneficiarne in testa la Germania, seguita dal Regno Unito e naturalmente dalla Francia: questi tre Paesi rappresenteranno oltre il 60% della quota di mercato del settore.

Il proseguimento dei grandi lavori iniziati o programmati rappresenta una parte non trascurabile della ripresa di attività che si afferma già da oggi; in Francia le linee ad Alta Velocità in corso o che saranno realizzate in futuro, come la Tours-Bordeaux nel 2017, associate alle infrastrutture del Grand Paris, contribuiranno a dare l’impulso sperato.

In Belgio l’anno 2016 sarà segnato dalla costruzione della chiusa di Anversa, considerata la più grande al mondo. In Gran Bretagna il progetto di rinnovamento dei trasporti pubblici di Londra comporterà necessariamente importanti lavori di riqualificazione urbana.

Occasione unica per incontrare numerosi Clienti, in particolare provenienti da Paesi francofoni di tutto il mondo, il salone INTERMAT 2015 consentirà di beneficiare delle prospettive favorevoli del mercato edile per gli anni 2015-2020.

La competenza mondiale dei settori

Ogni tre anni INTERMAT rappresenta una delle più grandi esposizioni mondiali nel settore delle macchine, attrezzature tecniche e materiali per l’edilizia. Nel corso delle varie edizioni l’evento è divenuto una vetrina dell’offerta internazionale e delle innovazioni del settore.

Nel 2015 INTERMAT si collocherà fra le sfide chiave del settore, proponendo una nuova segmentazione allo scopo di valorizzare tutte le apparecchiature per tutte le fasi della costruzione:

  • miniere e cave, produzione e valorizzazione dei materiali per la progettazione;
  • industria del calcestruzzo, il World of Concrete Europe;
  • costruzione e cantiere;
  • sollevamento e movimentazione;
  • sondaggio, trivellazione e fondazioni speciali movimento terra e Ingegneria Civile;
  • edilizia e manutenzione delle infrastrutture stradali;
  • veicoli e trasporto dei materiali, attrezzature e Personale;
  • componenti, attrezzature e accessori;
  • ambiente, demolizione e riciclaggio;
  • topografia, ingegneria, automatismi e nuove tecnologie;
  • servizi e comunicazione.

Questa segmentazione accompagnerà un nuovo layout espositivo: da monte a valle del ciclo di vita del cantiere. Infine, per rispondere alle aspettative dei visitatori, tre tematiche trasversali saranno chiaramente identificabili attraverso i diversi padiglioni: il riciclaggio, la valorizzazione dei materiali, la demolizione.

Una superficie espositiva di 375.000 m2 in totale accoglierà espositori e visitatori grazie a quattro padiglioni coperti, tre zone espositive esterne e un’importante area dimostrativa.

Un evento unico in Europa: il World of Concrete Europe

Per rispondere alle necessità del mercato della filiera del calcestruzzo in Europa e per meglio rispondere alla domanda dei visitatori di beneficiare di una visione globale su tutto questo settore, la S.E. INTERMAT e Hanley Wood hanno firmato un accordo di collaborazione per creare e lanciare il World of Concrete Europe (WOC Europe) nell’ambito del Salone INTERMAT 2015.

Parte integrante dell’intero evento, World of Concrete prevede un programma di Conferenze didattiche, Workshop formativi e dimostrazioni che completeranno l’offerta delle soluzioni. Questo programma sarà elaborato con gli attori della filiera calcestruzzo in Europa e il know-how riconosciuto a livello mondiale di Hanley Wood, creatore del successo del World of Concrete Las Vegas.

Il Salone delle innovazioni

Grazie ad una Giuria di Esperti europei riconosciuti, provenienti dai settori dell’industria, saranno selezionate le migliori innovazioni.

Gli INTERMAT Innovations Awards, sotto la presidenza della FNTP, quest’anno premieranno le più recenti innovazioni tecnologiche. Sono suddivisi nelle seguenti nuove categorie che riflettono il ciclo di vita della costruzione di un cantiere:

  • estrazione delle materie prime e riciclaggio;
  • macchine e attrezzature edili, componenti e accessori;
  • ingegneria;
  • servizi;
  • applicazioni digitali per i diversi cicli della costruzione.

Due premi speciali completeranno queste categorie: il Premio speciale World of Concrete e il Premio speciale Sviluppo Sostenibile. La cerimonia di premiazione con annuncio dei vincitori avrà luogo il 22 Gennaio 2015 nell’ambito della serata di gala del Pre-INTERMAT.

Paris Démo, un’esposizione vivente delle attrezzature

Con Paris Démo, INTERMAT 2015 sarà, ancora una volta, l’unica esposizione internazionale a proporre un’area dimostrativa esterna. Dalla creazione del Salone, Imprenditori, noleggiatori e operatori scopriranno live il know-how, l’ergonomia, la sicurezza e la produttività delle macchine. Su una superficie di 30 000 m2, i Costruttori di macchine e attrezzature metteranno a disposizione dei visitatori tutti i loro prodotti: escavatori, caricatrici, frantumatori mobili, sollevatori telescopici, benne vagliatrici.

Condividi, , Google Plus, LinkedIn,