Condividi, , Google Plus, LinkedIn,

Stampa

Pubblicato in:

Membrane bituminose composite ad elevate prestazioni

Polyglass SpA ha sviluppato e introdotto nel mercato le membrane Polystrada, prodotti innovativi estremamente efficaci per il rinforzo delle pavimentazioni stradali, particolarmente adatte in caso di manutenzione e di adeguamento di sovrastrutture ammalorate

È unanimamente riconosciuto che la rete viaria svolge un ruolo predominante nel trasporto di beni e persone grazie alla facilità e flessibilità di utilizzo e all’accessibilità del territorio. È però altrettanto palese come l’incremento progressivo di carichi veicolari, nonché la carenza di adeguate politiche di gestione e manutenzione, abbia determinato premature situazioni di degrado delle pavimentazioni, di difficile controllo dal punto di vista economico e gestionale/funzionale, compromettendo in maniera decisiva sicurezza e comfort di guida.

Negli ultimi anni, ricerche teoriche e sperimentali, sia di laboratorio che in sito, hanno avvalorato la ragionevole certezza che attraverso il corretto impiego di adeguati sistemi di rinforzo si possano ridurre i costi complessivi di costruzione e manutenzione delle pavimentazioni, grazie al prolungamento della loro vita utile, ma soprattutto sopperendo alle inevitabili carenze prestazionali degli usuali interventi di manutenzione (parziale sostituzione degli strati bituminosi), in particolare nei casi di carichi di traffico più intensi e/o in presenza di fenomeni fessurativi maggiormente diffusi. A tale proposito, Polyglass SpA, leader indiscusso nel campo delle impermeabilizzazioni di opere civili, ha sviluppato delle soluzioni ottimizzate specificamente progettate per il rinforzo di pavimentazioni stradali e capaci di soddisfare le differenti esigenze tecnico-economiche che si presentano usualmente nella pratica comune, dove le casistiche applicative risultano piuttosto differenziate.

  • Il risultato dato dall’applicazione di membrane Polystrada
    Il risultato dato dall’applicazione di membrane Polystrada
  • Le principali caratteristiche fisico-meccaniche delle membrane Polystrada
    Le principali caratteristiche fisico-meccaniche delle membrane Polystrada
  • La prova dinamica di flessione su quattro punti
    La prova dinamica di flessione su quattro punti
  • La prova dinamica di flessione su quattro punti
    La prova dinamica di flessione su quattro punti
  • La prova dinamica di flessione su quattro punti
    La prova dinamica di flessione su quattro punti
  • I risultati delle prove di fatica con livello deformativo pari a 400 μstrain
    I risultati delle prove di fatica con livello deformativo pari a 400 μstrain
  • Le curve di fatica
    Le curve di fatica

Le membrane Polystrada

Le membrane della linea Polystrada (Polystrada SA e Polystrada SA Plus) sono materiali compositi innovativi a prestazioni migliorate, costituite dall’abbinamento di una membrana bituminosa modificata con polimeri ad elevate proprietà reologiche con un materiale di rinforzo in fibra di vetro (materiali completamente fresabili e riciclabili). Tali sistemi di rinforzo sono particolarmente adatti per le operazioni di manutenzione e riabilitazione degli strati superficiali della sovrastruttura, risultando comunque molto efficaci anche nel caso di applicazioni più profonde e/o di nuove realizzazioni.

Le membrane Polystrada coniugano, in un unico prodotto, i contributi prestazionali offerti dalle SAMI (Stress Absorbing Membrane Interlayer) e dai sistemi di rinforzo. Difatti, le SAMI sono solitamente realizzate mediante applicazione di rilevanti quantitativi di bitume ad elevate prestazioni, fungendo da interstrati di rilassamento dello stato tenso-deformativo (efficaci contro la fessurazione di riflessione), mentre i rinforzi “propriamente detti” sono generalmente individuabili in tessuti o griglie da applicare con contributo “strutturale” principalmente volto a ritardare e/o inibire fenomeni fessurativi di fatica. Nel caso delle membrane Polystrada, quindi, le armature in fibra di vetro assicurano elevata resistenza a trazione, che consente di assorbire quota parte delle sollecitazioni di trazione, mentre la particolare mescola bituminosa elastomerica conferisce capacità di rilassamento e ripartizione degli sforzi.

Come ulteriori benefici tecnici ed economici, la membrana consente di impermeabilizzare la pavimentazione e permette l’applicazione direttamente al di sopra di superfici fresate (senza strati di regolarizzazione), mentre la tecnologia autoadesiva della “faccia” inferiore rende superfluo l’utilizzo di mano d’attacco. Le certificazioni di laboratorio e le validazioni di campo dimostrano, inoltre, come le membrane Polystrada non risentano delle sollecitazioni meccaniche e termiche subite durante le fasi di realizzazione del sovrastante strato di conglomerato bituminoso quali, ad esempio, elevate temperature, transito dei mezzi di cantiere, compattazione del conglomerato bituminoso, ecc..

Nel dettaglio, mentre la membrana Polystrada SA risulta particolarmente adatta nel caso di risanamento di pavimentazioni mediamente fessurate e soggette a livello di traffico medio/alto oppure nel dimensionamento di una nuova sovrastruttura per strade di media importanza (extraurbane secondarie e urbane di ogni tipo), il prodotto SA Plus risulta consigliato nel caso di interventi di costruzione/manutenzione in cui il contributo “strutturale” diviene predominante (maggiori sollecitazioni, peggiori condizioni iniziali, ecc.), in quanto si distingue, rispetto ad SA, sia per le peculiari caratteristiche reologiche della membrana bituminosa che per le particolari prestazioni del rinforzo annegato al suo interno.